Scuola secondaria di Secondo Grado: I VINCITORI

Prima Classificata   GEORGETA POJOGA  Istituto d’Istruzione Superiore “E. Torricelli” Maniago (PN)

Tagliato a  metà

Un racconto dai tratti impressionisti che l’autore ha saputo costruire con rapide pennellate ed uno stile rarefatto per accompagnare lo struggimento di una figlia mentre osserva impotente la quotidianità di un padre colpito da ictus. Un racconto sospeso tra la realtà famigliare idealizzata di un «prima» e la straziante attualità della malattia che priva il genitore della dignità del lavoro e del compimento di semplici azioni domestiche.

Seconda Classificata    NICOLE TURELLO   Liceo artistico “Sello” Udine

Il filo reciso

Una scrittura matura e riccamente descrittiva che dà voce al delirio morboso ed ossessivo dei protagonisti. Una vaneggiante follia con i connotati dell’arte macabra del sangue attraversa lo scritto, capovolge e confonde di continuo le prospettive fino all’inaspettato epilogo dove l’illusoria «menzogna» fino a quel momento creduta cede il passo all’ancor più cruda verità, «lasciando carta bianca alla realtà» dello spunto narrativo.

 

Terza Classificata  FIORENZA BOSCAROL  Liceo “G. Oberdan” Trieste

Non chiamarlo amore

Una storia attuale di violenza domestica e di miseria umana. Un lungo e lacerante dialogo senza risposte di una donna vittima della brutalità del marito, soffocata dalla vergogna e dal giudizio del mondo esterno: di fronte all’impulsiva vendetta l’autore decide di scardinare la logica esasperata e disarmante che porterebbe la protagonista a farsi a sua volta carnefice per scegliere la via coraggiosa della denuncia.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>